Monthly Archives:

marzo 2017

Dolci/ Il club del 27/ MTC

Le mia “Pecan Pie” per – IL CLUB DEL 27 –

Ed eccoci al secondo appuntamento con il fantastico gruppo

Nasce dall’ idea di riproporre mensilmente le ricette dei “Tema del mese” delle sfide MTCcucinarle, pubblicarle il 27 e condividere con il gruppo l’esperienza e la passione che accomuna tutti i tesserati: l’amore per la cucina.

Nel club, questo mese, vengono riproposte le ricette per tarte, torte salate e pie perché la sfida MTC di marzo scelta da Giuliana, prevede la cottura della Terrina. 

(qui troverete tutte le ricette, dateci uno sguardo sono davvero fantastiche)

Terrina in inglese si traduce “pie” e quindi c’è stato solo l’imbarazzo della scelta : tra ricette dolci e salate, italiane e non, variando dall’ erbazzone alla apple pie, io ho scelto la Pecan pie di Martha Stewart.

La Pecan pie l’ho assaggiata la prima volta in Uk e ed è stato amore al primo morso. Guscio di pasta friabile dal gusto burroso, morbido e croccante il ripieno dal gusto dolce e aromatico dato dallo sciroppo di mais e dalle noci pecan originarie degli stati Uniti d’America. E’ un dolce tipico americano ma conosciuto anche altrove, che si prepara per il Thanksgiving day e il Natale.

Per la base (teglia bassa da pie o crostata da 24 cm diametro)

1 1/4 cups all-purpose flour (spooned and leveled), plus more for rolling / 187 g farina oo più della farina per stendere l’ impasto
1/2 teaspoon salt / 1/2 cucchiaino di sale
1/2 teaspoon sugar / 1/2 cucchiaino di zucchero
1/2 cup (1 stick) cold unsalted butter, cut into pieces / 112 g burro tagliato a cubetti
2 to 4 tablespoons ice water / da 2 a 4 cucchiai d’acqua fredda

Per il ripieno

4 large eggs / 4 uova
1 cup light corn syrup / 320 g sciroppo di mais chiaro
1/3 cup packed light-brown sugar / 60 g zucchero di canna
1/4 cup granulated sugar / 60 g zucchero semolato
4 tablespoons unsalted butter, melted / 60 g burro fuso
1 teaspoon vanilla extract / 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
1/2 teaspoon salt / 1/2 cucchiaino di sale
3 cups pecan halves / 370 g gherigli di noci pecan

Panna montata leggermente addolcita, per guarnire (facoltativo)

Prepariamo la pasta

In una ciotola capiente o nella planetaria unite il sale e la farina. Aggiungete il burro e mescolate fino ad ottenere un composto che assomiglia a sabbia bagnata. Aggiungete l’acqua e impastate giusto il tempo per amalgamare gli ingredienti e formate una palla.
Avvolgetela in pellicola e fatela riposare in frigo per almeno 15 minuti prima di usarla

Pre-riscaldate il forno a 190°C con la gratella posizionata nella parte più bassa.

Stendete la pasta e posizionatela sulla teglia facendo sbordare le estremità di circa 1 cm. Con le mani infarinate, piegate il bordo su se stesso procedendo per tutta la circonferenza della teglia in modo da formare un bordo, pizzicandolo fra l’indice e il pollice man mano che procedete. Con i polpastrelli create il caratteristico bordo ondulato. Mettete in frigo mentre preparate il ripieno.

Prepariamo il ripieno

In una ciotola capiente sbattete le uova, lo sciroppo di mais, gli zuccheri, il burro, la vaniglia e il sale fino ad ottenere un compost liscio ed omogeneo. Aggiungete le noci pecan. Versate il composto nella teglia rivestita di pasta, appoggiatela su una teglia da forno e cuocete per circa 50 minuti, fino a quando scuotendo delicatamente la teglia, il ripieno si muove leggermente al centro. Lasciate raffreddare completamente nella teglia, da 5 a 6 ore.

Se desiderate, servite con panna montata.

 

 

– Tarte Flamiche –

La seconda ricetta che ho voluto provare è una torta salata molto semplice e veloce da fare : la Tarte Flamiche, un “gâteau” presente nella cucina belga e in quella del nord della Francia.
Ottima per qualsiasi occasione dal pranzo fugace, all’ aperitivo con gli amici. Dal gusto delicato, i porri rosolati nel burro si addolciscono, si può gustare calda o fredda ed io l’ho personalizzata aggiungendo al ripieno del salmone e il limone. 

Per la base (teglia da bassa da crostata 25 cm) 

250 g di farina
125 g di burro
60 ml d’acqua fredda
1 pizzico di sale

Aggiungete il burro alla farina e lavorate con le dita fino a creare un composto sabbioso poi unite il sale e l’acqua poco per volta. Amalgamate bene fino a formare un composto liscio. Avvolgete nella pellicola e lasciate riposare un’oretta.

Per il ripieno

60 g di burro
500 g di porri
130 g salmone fresco a cubetti
60 g di crème fraiche
5 uova intere
1 limone buccia grattugiata 
sale
pepe

Pulite i porri e tagliateli a rondelle ci circa 2 cm senza scomporle. Scaldate il burro e mettete i porri in padella facendoli stufare a fuoco basso, evitando che si rosolino troppo ma lasciandoli asciugare bene in modo che perdano completamente l’acqua di cottura. Salate, pepate e lasciate raffreddare.
Mescolate le uova, la crème fraiche, la buccia del limone, sale e pepe.
Stendete la pasta e foderate una tortiera imburrata e infarinata. Bucherellate il fondo e disponete le rondelle di porro raffreddato alternandolo a cubetti si salmone e versaci sopra il composto di uova. Mettete in frigo per mezz’ora prima di infornare.

Infornare a 180°C per circa 30 minuti.

  

SE cucinare e’ la tua passione e l’ idea di cucinare ogni mese con noi le ricette riproposte da MTC ti stuzzica, puoi inviare una mail a mtchallenge@gmail.com e tesserarti a Il Club del 27 : potrai condividere nel gruppo la tua esperienza, i consigli, le opinioni e i dubbi 

LINK UTILI :
Il Club del 27 come nasce l’idea
MTC
Le ricette del mese
Pagina fb