Contest/ Dolci

Battenberg cake

“Do you want a cup of tea?” è la domanda più frequente che mi sento fare quando vado a far visita ai parente nello Yorkshire. Ancor prima di suonare il campanello si sente in lontananza il suono del kettle che ribolle e appena si entra in casa, con ancora il cappotto addosso, un abbraccio, due baci e “Do you want a cup of tea?”.

La prima volta che ho bevuto una tazza di english tea avevo tredici anni, era agosto ed eravamo in vacanza a Leeds. Il sapore di quel tea mi ha conquistata da subito.
Non assomigliava alla brodaglia zuccherina al gusto di limone che bevevo a casa, aveva carattere, un profumo delicato ed aromatico ed un goccio di latte ci stava a pennello. Tutt’ora mi incanto a guardare come si spande il latte quando lo verso nel tea bollente, sembra vivo, sembra una magia.

Da quel giorno, e di giorni ne sono passati eh 🙂 , sebbene ne abbia assaggiati molti, l’Earl Grey è il mio tea preferito. Un tea nero aromatizzato al bergamotto che si gusta anche solo annusandolo. A me piace berlo in qualsiasi ora della giornata, senza zucchero, adoro quel sapore leggermente amarotico del bergamotto che rimane sul palato.

Un Teatime che si rispetti prevede ogni ben di Dio sia dolce che salato, il tutto sistemato in apposite alzatine dai decori tipicamente inglesi.
Uno dei dolci che non manca mai e che mi ha sempre affascinata è il Battenberg cake.
Non ci fonti o documenti certi a riguardo, pare fosse stato creato in occasione del matrimonio della principessa Vittoria (nipote della regina Vittoria) con il principe Luigi di Battenberg nel 1884.
Si tratta di un impasto burroso ed umido, a scacchi bicolore, bianco e rosa, ricoperto di marzapane.
A questo proposito non potevo mancare all’invito di Erica e Lidia  di partecipare al loro contest preparando un dolce che si abbinasse perfettamente all’Earl Grey.

Questa è la ricetta di The Hairy Bikers tratta da “The Hairy Bikers: mums know best”
INGREDIENTI
175 g burro morbido
175 g zucchero
175 g farina autolievitante
3 uova medie
½ cucchiaino di estratto di vaniglia
colorante alimentare rosso
burro per imburrare

Per ricoprire
6 cucchiai marmellata albicocche
500 g marzapane
2–3 cucchiai zucchero a velo per stendere il marzapane

Battenberg cake alla rosa, bergamotto e pistacchio la mia versione
260 g burro morbido
230 g zucchero
210 farina autolievitante setacciata
3 uova medie e 1 uovo grande
50 g farina di mandorle
25 g farina pistacchio
1/2 cucchiaino lievito setacciato
1 semi bacca vaniglia
3 gocce stratto di acqua di rose
zest di mezzo bergamotto
1 cucchiaino di pasta al pistacchio
colorante alimentare rosso

Per ricoprire
250 g marmellata di albicocca
500 g marzapane
colorante alimentare rosso (facoltativo)

Procediamo
Preriscaldate il forno a 170 °C ventilato.

Amalgamate bene nella planetaria burro, zucchero e semi di vaniglia. Raschiate il burro dalle pareti della ciotola ed incorporate le uova una alla volta, infine la farina ed il lievito.

Pesate l’impasto e suddividetelo in tre ciotole:
-nella prima aggiungete 25 g di farina di mandorle, 3 gocce di estratto di rosa (il mio è molto forte e ne basta pochissimo, regolatevi con quello che avete l’importante è non eccedere) e 1 goccia di colore alimentare rosso per otterrete un’impasto leggermente rosato. Mescolate accuratamente.
-nella seconda aggiungete 25 g di farina di mandorle e lo zest di mezzo bergamotto. Mescolate accuratamente.
-nella terza aggiungete la farina di pistacchi ed il cucchiaino di pasta di pistacchio. Mescolate accuratamente.

Per la cottura ho utilizzato una teglia quadrata 15cmx15cm con il fondo estraibile ed ho fatto tre infornate ma voi potete utilizzare una teglia 20cmx30cm, meglio se con il fondo estraibile, e fare un’unica infornata. Suddividete gli impasti ponendo un foglio di carta forno all’interno della teglia imburrata, lungo 50cm e ad ogni 10cm create una piega di 5cm.
Più facile a farsi che a dirsi:)

Stendete in ogni riquadro un impasto livellandolo per bene.
Infornate per 20/25 minuti circa, fate prova stecchino.
Fate raffreddare nella teglia per 10 minuti, poi fate scorrere un coltello attorno all’esterno di ciascun impasto ed estraetelo per girarlo su una gratella.
Se gli impasti non fossero lievitati in modo uniforme, premete delicatamente la superficie fino a livellarli. Lasciate raffreddare completamente.

Per assemblare la torta, prima posizionate gli impasti uno sopra l’altro e tagliate i bordi in modo che abbiano tutti la stessa dimensione. Tagliate le basi in tre rettangoli ciascuna e pensate al disegno finale, la scacchiera che volete ottenere, sarà più facile assemblare il dolce.

Riscaldate la marmellata di albicocche in una casseruola, quindi passatela attraverso un setaccio fine.
Spennellate con la marmellata il lato lungo del rettangolo verde ed affiancatelo al rettangolo rosa, ora spennellate di marmellata il lato lungo del rettangolo rosa ed affiancate il giallo. Spennellate di marmellata tutta la superficie del primo strato e proseguite con il secondo ed il terzo strato nello stesso modo.

Prendete il marzapane ed amalgamate i due panetti impastandoli con le mani. Il colore è un pò smortarello, ho aggiunto 1 goccia di colore alimentare rosso per renderlo rosato mentre lo impastavo.

Prendete della carta forno e stendetela sul piano di lavoro. Stendete sulla carta forno il marzapane dello spessore di 3mm creando un rettangolo di circa 45cmx25cm.
Avvolgete il marzapane attorno al dolce, premendolo delicatamente sulla superficie e sui bordi lasciando le facce scoperte. Tagliate il marzapane in eccesso con un coltello ben affilato. Sigillate bene la giuntura di chiusura del marzapane: sfregandolo leggermente con le dita diventerà morbido e la giuntura sparirà.
Ricoprite la torta con la pellicola e mettetela in frigorifero, l’indomani sarà più buona.

Prima di servirla tenetela un’ora a t ambiente perchè si ammorbidisca ed accompagnatela ad una tazza fumante di Earl Grey tea.

Buon assaggio!

 

 

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Katia Zanghi'
    23/11/2017 at 16:42

    Ho già commentato su Fb, ma come al solito lasci a bocca aperta. Non amo il marzapane, ma la tua torta non è perfetta. Di più!
    Baci.

  • Reply
    Alice
    23/11/2017 at 19:50

    E’ veramente splendida Silvia!!! Sei bravissima 🙂 E poi non conoscevo questa torta, prima o poi mi piacerebbe provarla 🙂

    • Reply
      Silvia Zanetti
      24/11/2017 at 10:03

      Alice grazie! Provala perchè è un dolcino delizioso e son sicura che ti piacerà, un bacio !

  • Reply
    Lidia_Thespicynote
    27/11/2017 at 11:07

    Io al tuo tè parteciperei volentierissimo, perché già da quando dici che l’earl grey si assapora con l’olfatto prima, mi hai conquistata. La Battemberg è un dolce perfetto per essere accompagnato da un buon tè, parla inglese e quel marzapane sopra io lo srotolerei per poi riarrotolarlo sulla mia forchetta ahahahah!!!
    Grazie, adoro la tua proposta. Un abbraccio cara Silvia!

    • Reply
      Silvia Zanetti
      27/11/2017 at 14:06

      Grazie Lidia felice che ti sia piaciuta la mia proposta 🙂

    Leave a Reply