Primi

“Bìgoi in salsa” di Momi

Le prime piogge hanno rinfrescato l’aria e le vacanze sembrano un ricordo lontanissimo ma c’è un’ultimo attesissimo appuntamento che da noi segna la fine della calda stagione: le sagre, le feste tipiche di paese.
La parrocchia del mio quartiere, in quei giorni, si veste a festa con ghirlande di bandierine colorate che decorano il sagrato della chiesa ed immancabili sono la pesca di beneficenza, i banchetti che vendono piante, dolci, lavoretti fatti a mano, il palco per l’orchestra per fare quattro salti a ritmo di valzer e mazurca ed il tendone che trasuda il profumo inebriante degli “oseti” (costine di maiale) cotti alla griglia.
Il menu della sagra è sempre molto ricco e comprende dei piatti “speciali” che si possono gustare sono in alcune giornate come ad esempio la trippa, lo spezzatino di “musso” (asino), il baccalà alla vicentina, la frittura di pesce ed i “bìgoi in salsa” tipici del venerdì.

I bìgoli in salsa sono mooolto appetitosi, la salsa è a base di sarde o acciughe ed io ho imparato a prepararli seguendo la ricetta di mio suocero Momi che era un cuoco eccezionale.
La ricetta della sua salsa è strepitosa, piace da matti ai bambini e chi non ama le acciughe solitamente chiede il bis e fa scarpetta col dito 😀

Ingredienti per 4 persone
150 g cipolla o scalogno tritata finemente
60 g acciughe sott’olio ma NON usate le alacce perchè la salsa risulterà amara
100 ml vino bianco secco o birra bionda
olio evo qb

350 g bigoli freschi o spaghetti 
1 cucchiaio di pane grattugiato
1 cucchiaio colmo di parmigiano
sale qb

Procediamo
In una padella che possa contenere anche i bigoli riscaldate una quantità generosa di olio d’oliva. Versate la cipolla e fatela imbiondire molto lentamente. Aggiungete le acciughe scolate e sfilettate, con il calore si scioglieranno mescolandosi alla cipolla, infine sfumate con il vino bianco. Si formerà un profumato e cremoso “saor” dal gusto dolce e delicato.
La densità della salsa dipende da quanto è tritata la cipolla ma se amate le consistenze più vellutate potete frullare la salsa una volta cotta. Io, solitamente, ne frullo metà dose 😉

Cuocete i bigoli in acqua poco salata, scolateli al dente e rimetteteli nella pentola dove li avete cotti. Distribuite a fontana sui bigoli il pan grattato ed il parmigiano mescolati insieme. Infine versate i bigoli nella padella con la salsa e a fuoco dolce amalgamate bene la pasta.

Idee golose: prendete una mozzarella, tagliatela in quattro parti e conditela con mezzo cucchiaio di salsa o preparate dei crostini tiepidi stendendo direttamente la salsa sul pane. 

Buon assaggio!

  

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply