Piatto unico/ Recake

Pasties con zucca, porro e castagne

-YEEEEEE le mie pasties hanno vinto la Re-cake di ottobre-

I Cornish pasties sono deliziosi pasticci di carne avvolti da un saporito scrigno di pasta salata simile alla pasta brisée tipici della Cornovaglia.
I primi cenni storici risalgono al 1800 quando i pasties venivano preparati come pasto principale per i minatori perchè sostanzioso e pratico da trasportare. Di dimensioni più grandi rispetto a quelli odierni, il guscio era spesso e il bordo “crimp” era grosso e fungeva da maniglia. I minatori che lavoravano in pessime condizione igieniche, per evitare intossicazioni da carbone e arsenico, mangiavano con le mani i pasties tenendoli per la maniglia che alla fine gettavano.

La versione che vi propongo è vegetariana con zucca, castagne e porri ed è la deliziosa ricetta scelta dalle ragazze di Recake per la sfida di ottobre. Sono semplici e veloci da preparare con un ripieno autunnale dal sapore delicato ma gustoso. Provateli! 

INGREDIENTI per 14 circa pasties del diametro di 12 cm

Pasta
100 g burro freddo
400 g farina (io 200 g farina integrale e 200 g farina 0)
100 g strutto
1 cucchiaino sale
8 cucchiai acqua fredda
 
Procediamo
Mettete burro e farina in un frullatore e azionatelo fino a ottenere delle briciole. Aggiungete lo strutto, il sale e frullate ancora aggiungendo acqua fredda (6/8 cucchiai) finchè l’impasto non diverrà morbido ma non appiccicoso. Trasferite su una superficie leggermente infarinata, formate una palla, appiattitela e avvolgetela nella pellicola trasparente. Mettete in frigo a riposare per 20 minuti.
 
*Ripieno
300 g porro
350 g zucca tagliata a dadini
25 g burro
1 cucchiaio farina
100 ml vino liquoroso o liquore dolce (io vino Torcolato)
300 ml brodo vegetale (io 150 ml)
200 g castagne cotte
1 cucchiaio erbe aromatiche (io rosmarino e timo)
1 pizzico noce moscata
sale
pepe
 
1 uovo
 
Procediamo
Mettete il burro in una padella e fate appassire dolcemente i porri per circa 20 minuti. Se necessario unite qualche cucchiaiata di brodo.
Unite anche la zucca e cuocete per 5 minuti. Aggiungete la farina e proseguite la cottura per un altro minuto. Unite il vino e fate sobbollire finché non si sarà ridotto della metà. Aggiungete lentamente anche il brodo e fate andare per 5 minuti. Unite quindi le castagne, il rosmarino e un pizzico di noce moscata, assaggiate e regolate di sale e pepe, spegnete il fuoco e lasciate che il ripieno si raffreddi completamente.
Accendete il forno a 180°C statico (160° ventilato)
Riprendete l’impasto stendetelo in una sfoglia piuttosto sottile, con un coppapasta ricavate dei cerchi da 12 cm di diametro, mettete una cucchiaiata di ripieno su ciascun cerchio, bagnate i bordi con un po’ di acqua e chiudete quindi i pasties a forma di mezza luna, chiudete i bordi con il metodo che preferite per sigillarli bene. Io ho anche forato i pasties con uno stuzzicadenti. Metteteli su una teglia ricoperta di carta forno, spennellateli con l’uovo sbattuto e metteteli in frigo per 10 minuti. Riprendeteli e spennellate ancora con l’uovo, infornate per 30-35 minuti finché non sono dorati.

*provate ad aggiungere al ripieno del macinato di maiale o della salsiccia 😉

Buon assaggio!
con questa ricetta partecipo alla sfida Re-cake di ottobre

 

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply
    Katia Zanghì
    30/10/2017 at 23:32

    Ce l’hai fatta anche tu! Io pubblico adesso…

  • Reply
    Giulia
    03/11/2017 at 22:11

    Bellissimi!! non sapevo che i minatori li mangiassero così, grazie per aver giocato con noi e averci dato anche una notizia in più 😉

    • Reply
      Silvia Zanetti
      04/11/2017 at 13:53

      Grazie Giulia per essere passata e grazie a voi per Re-cake

    Leave a Reply