Carne/ Piatto unico/ Riso

Red Passion sushi

Febbraio, mese dell’ Amouuuur, Sei in cucina propone come tema Red Passion.

“Rosso…come la passione,
rosso…come il fuoco che riscalda e ravviva,
rosso…come colore che regala energia e ricarica,
rosso…come un cuore colmo d’amore…”

Il rosso è un colore che non amo particolarmente perché è troppo forte, è un colore invadente, disturba i pensieri e al posto di ricaricarmi mi agita. Non ho né abiti, né accessori rossi nel mio guardaroba e nemmeno i fiori rossi mi fanno impazzire. Ma, c’è un ma! Ci sono alcune cose che associo a questo colore come la cuccia di Snoopy, personaggio che adoro fin da quando ero bambina, i miei amati cuori che colleziono da parecchi anni e il rosso delle labbra di mia madre. Da bambina ricordo che di nascosto le rubavo il rossetto per metterlo e quando mi guardavo allo specchio mi facevo certe risate…non riuscivo a capire perché a lei stesse così bene quel colore mentre io sembravo un pagliaccio.
E’ sempre stata una donna bellissima, da sempre mi ricordo delle sue labbra sottili dipinte. Non ha mai eccesso con il trucco ma non sarebbe mai uscita di casa senza il rossetto. Un rosso non sfacciato, avendo lei la carnagione olivastra e i capelli neri corvini ha sempre usato rossetti pacati non brillanti ma che le illuminassero il volto e la facessero sentire bella ed attraente.
Inspirata da quel rosso che fa vibrare le labbra, che attira gli sguardi che fa sentire chi lo indossa e chi lo riceve affascinante e sexy, ho pensato di preparare un piatto che catturasse l’attenzione e che mi ha sempre affascinato per i suoi colori e le sue presentazioni eleganti.
Ho abbinato la mia passione per la carne cruda con il fascino del sushi ed ho preparato degli uramaki a base di carne dal cuore aromatico, morbido e croccante e ricoperto da una salsa piccante ai frutti rossi: Red Passion sushi.

Riso per 2 persone
-Ingredienti-

400 g di riso per sushi
600 ml acqua
2 cucchiai di aceto di riso
2 cucchiaini di zucchero
1/2 cucchiaino di sale

2 cucchiai di Porto

2 fogli di alga Nori e tappetino di bambù per arrotolare il sushi
1 manciata semi sesamo

-Procediamo-
Mettete il riso a bagno nell’ acqua fredda e lasciatelo in ammollo per 10 minuti.
Strofinatelo con le mani, sciacquatelo e scolatelo ripetutamente finché non avrà perso tutto l’amido e l’ acqua non sarà completamente trasparente.
Versatelo in una pentola e copritelo con l’acqua che dovrà essere due dita superiore al riso.
Posizionate sul fuoco, coprite con un coperchio e portate a bollore.
Abbassate la fiamma al minimo e cuocete per 15 minuti senza mai aprire il coperchio!
Durante la cottura il riso assorbirà tutta l’acqua ed una volta cotto lasciatelo intiepidire prima di condirlo.
In un pentolino versate l’aceto, lo zucchero e il sale e scaldate leggermente per amalgamare il tutto.
Trasferite il riso, usando un cucchiaio di legno, in una ciotola ed irroratelo con il condimento mescolando delicatamente.
Prendete un terzo del riso, mettetelo in un’ altra ciotola e cospargetelo con 2 cucchiai di Porto.
Coprite le ciotole di riso con un panno umido e lasciatele a temperatura ambiente fino all’utilizzo.

Farcia del sushi
-Ingredienti-

1 barbabietola precotta
1 spicchio di aglio
olio evo
sale
pepe

100 g filetto manzo per fare la tartare tagliata a coltello
1 cucchiaio olio evo
1 cucchiaio succo di limone
sale
pepe
1 cucchiaio salsa Worcestershire
2 cucchiaini senape dolce
1 cucchiaino cipolla tritata finemente
1/2 cucchiaino paprica dolce
1 pizzico aglio in polvere
1 pizzico peperoncino

6 fettine bacon

200 g filetto di manzo da scottare

-Procediamo-
1)Tagliate la barbabietola e l’aglio a fettine sottili e sistematele in un piatto.
Versate l’olio, salate, pepate e delicatamente mescolate il tutto.
Lasciate marinare per mezz’ora.

2)Prendete il filetto da 100 g e tagliatelo finemente a coltello, la carne diventerà morbida e vellutata.
Mettetela in una ciotola ed aggiungete olio, limone, sale e pepe e mescolate bene.
Versate la salsa Worcestershire, senape, cipolla, paprica, aglio e peperoncino e mescolate ancora.
Lasciate da parte.

3)Scaldate una padella sul fuoco e cucinate le fettine di bacon, devono dorarsi e diventare croccanti.
Toglietele dalla padella e mettetele su un foglio di carta assorbente.

4)Scaldate bene una bistecchiera.
Prendete il filetto da 200 g salate, pepate e ponetelo sulla bistecchiera.
Scottatelo due minuti per lato e poi cuocete anche il bordo.
Una volta cotto appoggiatelo su un tagliere e tagliatelo a fettine sottili usando il coltello in modo obliquo. 

Salsa ai frutti rossi agropiccante
-Ingredienti-

180 g frutti di bosco in proporzione decrescente: lamponi, more, ribes, mirtilli e fragole
20 g cipolla tritata
2 cucchiai di olio evo
2 cucchiai di zucchero di canna
3 cucchiai di panna fresca
1 cucchiaio di aceto di mele
1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato
peperoncino
sale
pepe

-Procediamo-
Versate l’olio e la cipolla tritata in una padella e fate appassire dolcemente.
Togliete dal fuoco ed aggiungete i frutti rossi ( lasciatene da parte alcuni che incorporerete a fine cottura: 3 lamponi, 2 more e 4 mirtilli), lo zucchero, l’aceto di mele, lo zenzero, un pizzichino di peperoncino, sale e pepe e rimettete sul fuoco per cinque minuti circa.
I frutti durante la cottura si scioglieranno ma poi la salsa pian piano si addenserà ed a quel punto versate la panna fresca.
Fate sobollire qualche istante ed incorporate i frutti tenuti da parte. 

-Assembliamo-
Preparate sul piano di lavoro il tappetino di bambù aperto.
Ricopritelo con un foglio di pellicola più grande della sua superficie.
Stendete metà quantitativo di riso bianco su tutta la superficie del tappetino in modo uniforme
senza schiacciare il riso e lasciando circa un centimetro di bordo libero per lato.
Se dovesse attaccarsi troppo sulle dita, bagnatele con un mix i acqua e aceto di riso.
Cospargete il riso di semi di sesamo e sopra appoggiate l' alga Nori.
Nel centro dell'alga, da sinistra a destra, sistemate una accanto all'altra metà fette di barbabietola.
Sopra a queste stendete metà dose di riso al Porto ed accanto stendete metà tartare.
Adagiateci sopra 3 fettine di bacon.
A questo punto aiutandovi con i pollici, sollevate la pellicola ed il tappetino di fronte a voi ed
iniziate ad arrotolare il riso schiacciando con le mani verso il centro del rettangolo.
Aiutatevi con entrambe le mani per arrotolare del tutto il riso su se stesso. 
Senza mai togliere la pellicola pressate bene con il tappetino tutto il roll che avete formato.
Togliete la pellicola e stendete ora le fettine di filetto scottato sulla superficie del roll senza 
sovrapporle.
Coprite nuovamente con la pellicola e tagliate a metà il roll, le due metà ottenute in altre due parti
e dividete anche queste ultime in due. Otterrete 8 uramaki di manzo.
Posizionateli su un piatto e stendete sugli uramaki la salsa ai frutti di bosco agropiccante.

Buon assaggio!

Visualizzazione di 20170220_215448.png
 Visualizzazione di 20170220_214853.png
                  con questa ricetta partecipo a Sei in cucina la sfida degli ingredienti

You Might Also Like

21 Comments

  • Reply
    Manu
    21/02/2017 at 18:40

    Bella l’idea del sushi con la carne, stuzzicante è la salsa agrodolce ai frutti rossi che sono veramente versatili.
    A parte la ricetta molto invitante permettimi di farti i complimenti per questo tuo nuovo spazio che tu saprai coccolare ed arricchire con le tue meravigliose ricette
    Bravissima un abbraccio

    • Reply
      Silvia Zanetti
      21/02/2017 at 19:33

      Grazie mille di cuore 🙂

  • Reply
    cecilia
    21/02/2017 at 18:41

    Bellissima ricetta e ottima l’idea di mettere il Porto sul riso del sushi, adoro quel sapore dolcino! Chi te l’ha insegnato?

    • Reply
      Silvia Zanetti
      21/02/2017 at 19:37

      Nessuno, ho provato mettendo un pò di riso su un cucchiaino de ho aggiunto un paio di gocce di porto: il gusto mi ha entusiasmata perchè come dici tu è dolcino

  • Reply
    Giuliana
    21/02/2017 at 18:54

    che bello leggerti qui! Il rossetto….mai portato, se lo mettessi, data la forma delle mie labbra non ti dico cosa sembrerei… Tuttalpiù un lucidalabbra molto smorzato, ma di solito vado col burrocacao. Di quello non posso fare a meno.
    Anche mia madre, carnagione olivastra e capelli nerissimi, usa il rossetto, Anche ora che ha 88 anni non esce di casa senza un po’ di rosso sulle labbra e una immancabile collana, sono i suoi punti fermi. L’ho sempre vista col rossetto, sempre, nessun trucco ma il rossetto non poteva mancare mai. Mi incuriosisce questa ricetta, deve avere un gran sapore. E tu mi sorprendi sempre per la tua grande capacità e la conoscenza che hai delle materie prima. Un piatto da provare!

    • Reply
      Silvia Zanetti
      21/02/2017 at 19:44

      Ma sai che anch’io vado di burrocacao, il rossetto anche da “grande” non fa per me!
      Grazie mille Giuliana per il tuo apprezzamento, è importante perchè ti ammiro molto per l’eleganza che trasferisci ai tuoi piatti e per gli accostamenti ed i sapori in cui mi ritrovo in pieno.

  • Reply
    Claudia
    21/02/2017 at 21:09

    Ci tenevo a lasciare una traccia nel tuo.nuovo spazio 💕 bravissima tu e deliziosa la ricettA, la trovo appetitosa.anche io che con il sushi faccio un po a cazzotti:)))

    • Reply
      Silvia Zanetti
      21/02/2017 at 21:44

      Io ed il sushi classico non andiamo d’accordo e mi intrigava provarlo con la carne.
      Esperimento davvero riuscito il piatto è molto appetitoso ed aromatico.
      Grazie per essere passata e avermi lasciarmi il tuo saluto 🙂

  • Reply
    Elena
    21/02/2017 at 21:31

    Grande Silvia!! Come ti ho accennato mi sono accorta ora che finalmente sei entrata ufficialmente nella blogosfera! Mi fa davvero molto piacere perché ora la tua genialità sarà ancora più “a portata di mano” per noi poveri mortali! Complimenti, inizio stratosferico!!! Elena

    • Reply
      Silvia Zanetti
      21/02/2017 at 21:52

      Grazie mille per essere passata!

  • Reply
    FranciCarloni
    21/02/2017 at 23:14

    meraviglioso il tuo sushi, spiegato così bene che vien voglia di provarci! e che bello il tuo blog!!! complimenti Silvia! bacioni!

    • Reply
      Silvia Zanetti
      21/02/2017 at 23:24

      Francesca sono contenta ti piaccia la ricetta, grazie per essere passata a lasciarmi un saluto

  • Reply
    Elisa Dondi
    22/02/2017 at 07:19

    Finalmente Silvia! Eccoti qua! Con un bel racconto e una ricetta a dir poco strepitosa! Io faccio da anni il sushi a casa con una ricetta identica alla tua perché lo faccio con il pesce cotto per i bambini (mica tanto bambini oggi!!!) Ma con la carne deve essere davvero una figata! Un bacione cara! A presto!

    • Reply
      Silvia Zanetti
      22/02/2017 at 09:57

      Ciaooo Elisa spero di leggerti ancora qui presto, grazie mille !

  • Reply
    Annarita
    22/02/2017 at 09:25

    anche sì, finalmente. Benvenuta in questo pazzo mondo dei foodblogger, e ahia cominciato alla grande. In bocca al lupo. Un bacione

    • Reply
      Silvia Zanetti
      22/02/2017 at 09:58

      Crepi il lupo… in una buona zuppa hahahah, grazie di essere passata

  • Reply
    cristiana
    25/02/2017 at 05:41

    Ce l’hai fatta e ce l’hai fatta benissimo!

    • Reply
      Silvia Zanetti
      25/02/2017 at 13:35

      Grazie mille Cri!

  • Reply
    Pollo fritto | Ricetta ed ingredienti dei Foodblogger italiani
    26/02/2017 at 08:56

    […] balle ogni volta che mi ritrovo a scrivere un post per l’Mtchallenge ed invece no.  Silvia, a te che hai vinto la sfida scorsa, a te che hai la borsa più faiga dell’universo , da cui […]

  • Reply
    Alessandra
    01/03/2017 at 21:34

    Finalmente ti commento da foodblogger a foodblogger 🙂
    Bravissimissima e in bocca al lupo ^^

    • Reply
      Silvia Zanetti
      02/03/2017 at 15:58

      grazie Ale di cuore, crepi il lupo mangiando una bella torta!

    Leave a Reply