Dolci/ Recake

Soda bread cake

Oggi vi propongo una ricetta facile, veloce ed appetitosa scelta dalle girls di Recake per la consueta sfida mensile, alla quale purtroppo, non sono riuscita a partecipare. Si tratta di una rivisitazione del pane tipico irlandese “Soda bread”. Questo pane compare nelle cucine irlandesi a metà del 1800 quando si iniziò ad usare il bicarbonato di sodio come agente lievitante. Da qui deriva ne deriva il nome, infatti il soda bread si prepara senza utilizzare lievito di birra o lievito madre. Veniva preparato quotidianamente con pochi e semplici ingredienti (erano esclusi zucchero, uova ed uvette), ed era cotto su una teglia appesa sopra il focolare domestico. Quando si utilizza solo farina bianca, si ottiene il classico Irish soda bread mentre se nell’impasto è presente un mix di farina bianca e integrale, si ottiene il Brown bread.
La ricetta proposta non è altro che un brown soda bread arricchito con frutta secca e zucchero.
Ne risulta un pane semplice, morbido e profumato ideale per la prima colazione o da gustare con una tazza calda di tea se poi accompagnato da un burro al miele e rosmarino, il gioco è fatto!

INGREDIENTI
500 ml di latticello – io 400 ml –
160 g di farina 0 – io farina ai 5 cereali –
160 g di farina integrale
– io ho aggiunto anche 50 g uvetta –
80 g di noci sminuzzate grossolanamente
100 g di fichi secchi sminuzzati
1 cucchiaio raso di lievito in polvere per dolci
1 cucchiaio di zucchero semolato – io di canna –
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di sale
Burro per la teglia

Burro al miele
75 grammi di burro a temperatura ambiente – io burro homemade-
2 cucchiai di miele liquido – io 1 solo –
– io ho aggiunto qualche ago di rosmarino tritato sottilmente per aromatizzare il burro –

Procediamo
Mettete l’uvetta, per mezz’ora, in ammollo ricoprendola di acqua tiepida o di rum se preferite.

Latticello
1 l di panna fresca

Versate la panna nella planetaria e montatela a velocità media per 20 minuti circa fino a quando la parte grassa diventerà burro e si separerà dalla parte liquida, il latticello appunto.
Filtrate il latticello con un colino a maglie strette e strizzate bene il burro.
Sciacquate il burro sotto l’acqua fredda e riponetelo in un contenitore in frigo.

Soda bread
Preriscaldate il forno a 205° C.
Imburrate una padella di ghisa da 25 cm o una teglia da forno di 20 o 22 cm. Mettete da parte.
In una ciotola unite la farina ai 5 cereali e la farina integrale, le noci, i fichi secchi, l’uvetta scolata, il lievito, lo zucchero, il bicarbonato e il sale. Fate un foro al centro degli ingredienti secchi, quindi versatevi il latticello. Io ne ho usato 400 ml ma la quantità dipenderà dal tipo di farina che userete. Mescolate fino a formare un impasto grezzo e appiccicoso. Versate l’impasto ottenuto nella teglia precedentemente imburrata e livellatelo bene fino a farlo arrivare ai bordi.Cospargete la superficie con un po’ di farina. Cuocete in forno preriscaldato per circa 25-30 minuti, finché non è dorato e inserendo uno stuzzicadenti al centro non ne esca pulito.
Controllate il pane dopo 20 minuti. Qualora dovesse essere troppo colorito, copritelo con un foglio di alluminio per evitare che scurisca troppo, quindi fate finire di cuocere.
Sfornate il pane, quindi fatelo intiepidire per 5 minuti, poi passate la lama di un coltello lungo i bordi. Staccate delicatamente il pane dalla padella e adagiatelo su una gratella. Fatelo raffreddare per almeno 15 minuti prima di tagliarlo.
Il soda bread è molto più buono se consumato il giorno stesso della preparazione. Tuttavia, se non potete mangiarlo subito, avvolgetelo in carta alluminio. Si conserverà per un giorno o potrete decidere di congelarlo.

Burro al miele
In una ciotola mescolate con una forchetta il burro morbido ottenuto preparando il latticello, il miele ed il rosmarino fino ad ottenere una crema.
Servite il pane – preferibilmente tiepido – accompagnato dal burro al miele.

Buon assaggio!
  

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply