Dolci/ Recake

Trifle cheesecake con salsa ai mirtilli e more selvatiche

Ieri sera ho ricevuto un regalo davvero delizioso.
Una collega di lavoro di mia mamma, sapendo che ne avrei fatto buon uso, mi ha mandato una scatolina di more selvatiche piccoline e molto gustose, raccolte da suo padre al mare.
Già da qualche giorno avevo in mente la Re-Cake e cercavo un “sapore” da aggiungere alla salsa di mirtilli presente nella ricetta….ed eccolo le more di Michele.


Così ieri sera dopo cena, in due minuti, ho preparato la salsa che avrei utilizzato oggi per comporre il dolce della sfida proposto questo mese: Trifle cheesecake con salsa ai mirtilli e more selvatiche.
Il Trifle è un dolce al cucchiaio di origine inglese molto goloso, antenato della nostra zuppa inglese, è composto da strati di torta soffice, imbevuti di sciroppo alla frutta o liquore, intervallati da crema, frutta fresca, panna, cioccolato e tutto ciò che più vi piace. 

Questo dolce è una coccola: fresco, soffice, cremoso una vera bontà. 

INGREDIENTI (per 8 persone) – io ho preparato 4 porzioni per due persone
1 angel food cake 1 quattro quarti alla vaniglia
(oppure la base che preferite Victoria Sponge, Margherita, Fluffosa)
Foglie di menta fresca per guarnire
 
Salsa ai mirtilli e more selvatiche
50 g zucchero semolato110 g zucchero
2 cucchiaini amido di mais3 cucchiaini amido di mais
85 ml acqua160 ml acqua
1 cucchiaino di succo di limone2 cucchiai succo limone
280 g di mirtilli surgelati 280 g mirtilli freschi + 170 g more selvatiche
scorza grattugiata di limone (facoltativa)omessa
 
Crema Cheesecake
355 ml panna da montare350 panna da montare
340 g formaggio spalmabile ammorbidito240 g Philadelphia + 100 g mascarpone
1/2 cucchiainodi estratto di vanigliasemi di 1 bacca di vaniglia
90 g zucchero a velo70 g zucchero a velo
 
Procediamo
Per la torta quattro quarti
220 g burro fuso
220 g zucchero tipo Zefiro
220 g uova (circa 4 uova)
220 g farina setacciata
semi 1 bacca di vaniglia
2 cucchiaini di lievito per dolci
1 pizzico di sale
 
Rompete le uova nella planetaria o in una ciotola, aggiungete lo zucchero, i semi di vaniglia, il pizzico di sale e montate il composto per circa 7/8 minuti.
Aggiungete ora, poco per volta con una spatola, mescolando dal basso verso l’alto la farina mischiata al lievito.
Fate attenzione a non smontare l’impasto.
Infine versate il burro a filo e mescolate per amalgamare il tutto.
Accendete il forno a 175° statico.
Imburrate ed infarinate una teglia rotonda da 22 cm, versate il composto ed infornate per 45/50 minuti. Fate la prova stecchino.
Lasciate raffreddare e tagliate a cubetti.
 
Per la salsa ai mirtilli
In una casseruola mettete insieme lo zucchero semolato e l’amido di mais.
Aggiungete l’acqua e il succo di limone. Mescolate e unite anche i mirtilli e le more.
Portate il tutto ad ebollizione a fiamma  medio-alta, mescolando spesso.
Fate bollire il composto per due minuti, finché non si sarà addensato.
Lasciate raffreddare completamente (per velocizzare il raffreddamento potete mettere la ciotola in  freezer e mescolare ogni 5 minuti, finché non è freddo).
 
Per la crema cheesecake
Montate la panna ben ferma.
In un’altra ciotola lavorate con le fruste il formaggio spalmabile con i semi di vaniglia e lo zucchero a velo fino a ottenere una crema gonfia e setosa.
Incorporate la panna montata lentamente mescolando dal basso verso l’alto.
 
Assemblate i trifle
Mettete la metà dei cubetti di torta nei bicchieri 
Mettete la crema in una sac à poche con bocchetta grande e dressate la metà della crema sullo strato di torta. Unite 1-2 cucchiai di salsa ai mirtilli e procedete con un secondo strato di pan di spagna e crema.
– distribuite 5 cubetti di torta sul fondo di ogni bicchiere, versate 2/3 cucchiai di crema e nappate con 3 cucchiaini di salsa. Procedete facendo tre strati per bicchiere-
Completate con altra salsa ai mirtilli e more.
Decorate a piacere con menta fresca, mirtilli, more e cubetti piccolini di torta.
Servite subito o dopo un breve passaggio in frigo.
 
Buon assaggio!

  

   

 

            Con questa ricetta partecipo alla sfida Re-Cake di Luglio

 

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply